DANZA CLASSICA

Lo studio della tecnica classica è obbligatorio e fondamentale per lo sviluppo e conoscenza di altre discipline della danza. L’Accademia del Balletto offre un percorso di formazione di danza classica, a partire dalla pre-danza fino alla danza accademica, basato sul programma didattico delle principali scuole europee, in particolare sul metodo inglese RAD Royal Academy of Dance e sul metodo russo Vaganova. Oltre allo studio giornaliero della danza classica, vengono affiancate materie complementari come sbarra a terra, fisio-tecnica, tecnica punte, pas de deux e repertorio, danza di carattere e danza contemporanea. Ogni anno gli allievi accedono agli esami RAD Royal Academy of Dance ed alle verifiche annuali del percorso Vaganova. Al termine del percorso di studi, ovvero all’ottavo anno accademico, gli allievi sostengono l’esame che verrà valutato da una commissione esterna a seguito del quale verrà rilasciato l’Attestato di merito con la votazione finale.

I criteri di inserimento degli allievi nei corsi offerti della scuola sono l'età anagrafica e la preparazione tecnica di ciascun allievo. 

Primary - età 6/7 anni

Frequenza bisettimanale (due lezioni di classico)

Grade 1/2 - età 8/11 anni

Frequenza trisettimanale (due lezioni di classico e una di contemporaneo)

Grade 3/4 - età 11/13 anni

Frequenza trisettimanale (due lezioni di classico e una di contemporaneo)

Grade 5 - età 13/14 anni

Frequenza quadrisettimanale (tre lezioni di classico e una di contemporaneo, introduzione al pas de deux)

Int. Foundation - Intermediate - età 14/15 anni

Frequenza giornaliera (tecnica classica, teoria della danza, tecnica contemporanea, pas de deux e repertorio)

Advance Foundation - Advance 1/2 - dai 16 anni

Frequenza giornaliera (tecnica classica, teoria della danza, tecnica contemporanea, pas de deux e repertorio)

GALLERY

Cenni storici

La danza classica si basa sulla cosiddetta "tecnica accademica", che si è sviluppata a partire dal 1661, quando il re di Francia Luigi XIV fondò a Parigi l'Académie Royale de Danse, con l'intento di organizzare, codificare, diffondere e sviluppare i principi fondamentali di quest'arte.

A dirigere questa accademia, Luigi XIV designò il suo maestro di ballo: il ballerino e coreografo Pierre Louis de Beauchamps. Questi ha codificato le cinque posizioni classiche (già stabilite in precedenza dai maestri di ballo del Quattrocento e del Cinquecento), assumendole a regola per iniziare e terminare i passi, ed ha fissato le regole per l'esecuzione dei principali passi di danza allora conosciuti, stabilendone anche la terminologia. Per questo motivo, i passi della danza accademica sono nominati in lingua francese

Contattaci

“Non cerco di ballare meglio degli altri. Cerco solo di ballare meglio di me"

ADB Accademia del Balletto

Via Volsinio, 21

00199 - Roma

Proudly created with Wix.com

  • Facebook
  • Instagram